Venezia 70° del Panathlon

Il Panathlon Distretto Italia, in occasione delle Celebrazioni del 70° Anniversario dalla Sua Fondazione, organizza in collaborazione con l’Area 01 ed il Club di Venezia

EVENTO in diretta streaming nazionale

“LO SPORT NELLA TERZA ETA’: PERCHE’ MANTENERSI ATTIVI ED IN SALUTE”

        VENEZIA 12 GIUGNO 2021, ORE 15,00-18,00, SALA SAN DOMENICO, SCUOLA GRANDE S. MARCO

Sala San Domenico

PROGRAMMA

ORE 15.00     Saluti istituzionali

15,20    Importanza dell’attività  fisica e motoria sulla salute delle  persone con patologie croniche

CLAUDIO CRICELLI Presidente Società Italiana di Medicina Generale Scuola di Specializzazione Igiene E Medicina PreventivaPoliclinico Gemelli-Roma

15,40    L’attività Fisica dell’anziano: Ripartire per Combattere la Solitudine e Ricostruire i Rapporti Sociali

MARCO TRABUCCHI Presidente Società Italiana di Psicogeriatria Direttore Scientifico Gruppo Ricerca Geriatrica Brescia

16,00   Fare Sport in sicurezza nell’età Avanzata

GIANFRANCO BELTRAMI Vice Presidente Vicario Federazione Medico Sportiva Italiana PresidenteCommissione Medica World Baseball SoftballConfederation (Wbsc)

16,20  Attività Motoria Personalizzata:Il Futuro per un invecchiamento migliore

FEDERICO SCHENA Presidente Conferenza dei Corsi di Studio in Scienze Motorie  Dipartimento di Neuroscienze,Biomedicina e Movimento-VR

16,40   Strutture Sportive espazi verdi inclusivi per tutti

ROBERTO PELLA Anci-Vicepresidente Vicario, Delega Sport e Salute e  Politiche Giovanili

17,00   Palestre acielo aperto, i Progetti Legend

VITO COZZOLI Presidente Sport e Salute

17,00-18,00  Domande ai Relatori econclusioni

Moderatore:  LUCA GINETTO Giornalista Caporedattore Rai Tgr

OBIETTIVI DELL’EVENT0:

  • Promuovere la Cultura Sportiva negli anziani come strumento di Prevenzione delle Malattie e Promozione della Salute come stile di vita per invecchiare al meglio mantenendo buone attività sociali e di  relazione (ultime Linee Guida OMS per l’Attività Fisica).
  • Avvicinare all’attività sportiva e motoria le persone che risultanoinattive anche a causa della pandemia.
  • Contribuire alla crescita di una cultura di inclusione e di benessere fisico.
  • Sensibilizzare gli Enti Locali a rendere completamente accessibili e fruibili nuovi spazi urbani, idonei alla pratica sportiva, in particolare a favore di persone con disabilità e persone Over 65.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *